Home » In Evidenza » Class Action

Il Parlamento italiano ha approvato già dal mese di luglio 2009  la legge  che introduce nell ‘ordinamento italiano la class action  azione collettiva di risarcimento danno a tutela dei cittadini consumatori, utenti sono sanzionabili le imprese  produttrici di beni (ad esempio merce difettosa come automobili,  elettrodomestici, moto, computer, medicinali, cartelli di produttori che  impediscono di ottenere ribassi sui beni di larga diffusione, ecc.) e servizi  (ad esempio banche, assicurazioni, operatori telefonici, produttori e gestori  di energia, gas , luce e acqua, professionisti, agenzie di viaggio, ecc.). Sono  inoltre perseguibili le pratiche commerciali scorrette o condotte  anticoncorrenziali, che provocheranno danni identici a una pluralità di utenti.

Ricordiamo che la camera dei deputati all’unanimità ha approvato la nuova versione più o meno  simile a quella americana, ci auguriamo quanto prima nell’interesse della collettività  che il senato l’approvi.

L';azione collettiva risarcitoria potrà  essere proposta dal/i singolo/i cittadino/i consumatore/i utente/i,   da un comitato o da una associazione cui si conferisce mandato che versino in una situazione omogenea di pregiudizio nei confronti di un’impresa, in conseguenza di un inadempimento contrattuale.

Hai azione da proporre ?  Il Servizio Legale del  ViviPiemonte  è a disposizione dei cittadini per avviare cause collettive. Dopo aver scaricato  e compilato in ogni sua parte l’apposito modulo, puoi inviarcelo al seguente indirizzo di posta elettronica:

associazionevivipiemonte@gmail.com

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>