• Cosa fare in caso quando si assiste al  maltrattamento degli  animali ?

    In caso di reale e imminente pericolo di vita per l’animale, bisogna  rivolgersi immediatamente alle forze dell’ordine al numero unico Servizio Emergenza 112 presente nelle seguenti regioni :

  • Friuli-Venezia Giulia – Lazio – Liguria – Lombardia – Marche – Piemonte – Sicilia – Toscana – Umbria – Valle d’Aosta – Calabria – Province Autonome di Trento e Bolzano. Nelle restanti regioni utilizzare i numeri di pronto intervento delle forze dell’ordine che conosciamo e cioè :
  • Carabinieri (anche Forestali): 112   

    http://www.carabinieri.it/in-vostro-aiuto/consigli/questioni-di-vita/amici-animali/animali

    http://www.carabinieri.it/media—comunicazione/natura/la-rivista/home/tematiche/ambiente/la-tutela-giuridica-degli-animali-da-affezione

  • Polizia di Stato : 113
  • Polizia Municipale Locale (competente per territorio)
  • Dipartimenti Veterinari Asl (competenti per territorio)

    COME MI COMPORTO DI FRONTE A UN ACCATTONAGGIO CON ANIMALI ?

    In caso di accattonaggio con animali è importante NON offrire soldi a queste persone e meno che mai comprare gli animali che utilizzano, nemmeno se sono cuccioli, perché è esattamente ciò che queste persone vogliono. Infatti, il giorno dopo la stessa persone tornerebbe con un altro animale e non solo lei non avrà risolto niente, ma avrà contribuito a finanziare il racket. Sappiamo che è istintivo cercare di fare qualcosa per migliorare la vita di questi animali, ma l’unico mezzo per contrastare il fenomeno dell’accattonaggio con animali è segnalarlo alla polizia municipale locale o telefonando al 112 chiudendo aiuto alle Forze dell’Ordine .

    A chi denunciare un maltrattamento di animali?

     Tutti i delitti contro gli animali sono procedibili d’ufficio: ciò significa che chiunque vi assista può segnalare il fatto alle autorità competenti. Chi assiste a un reato commesso contro un animale deve darne immediata notizia alle forze dell’ordine ed è sempre consigliato presentare una denuncia formale.

    Si deve pertanto sporgere denuncia presso qualsiasi organo di Polizia Giudiziaria: Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia locale, ecc. In pratica, tutte le autorità preposte alla tutela dell’ordine pubblico potranno ricevere la segnalazione.

    La denuncia si può presentare anche presso la cancelleria del Procuratore della Repubblica locale di competenza.

    Modalità di segnalazione Cani o Gatti vaganti 

    La segnalazione di cani vaganti e/o incidentati avvistati sul territorio dove si risiede  va indirizzata alle Forze dell’Ordine, chiamando:
    • Polizia Municipale  del comune
    • Carabinieri tel. 112
    • Polizia tel. 113
    Dopo aver acquisito i dati del cittadino che ha ritrovato il cane, attiveranno il servizio responsabile per il recupero dell’animale, che provvederà a trasportare il cane al Canile Sanitario.

    Sebbene possa sembrare un’azione corretta, è necessario raccomandare di non recuperare  autonomamente l’animale per portarlo presso il Canile Sanitario.

  • Polizia Postale : Indirizzi e recapiti per segnalare ogni genere di Reati contro gli Animali on Line

https://www.commissariatodips.it/profilo/contatti/index.html

  • Monitoraggio del fenomeno Avvelenamenti a partire dalla denuncia del sospetto sino alla diagnosi definitiva, e l’invio informatizzato dei documenti previsti dalla normativa in vigore alle autorità competenti. Inoltre, sulla base dei casi confermati e georeferenziati, il sistema produce mappe che contengono informazioni sia sui tossici utilizzati che sulle modalità di veicolazione (esche o bocconi) nonché la loro distribuzione temporale e spaziale sul territorio nazionale, permettendo così l’individuazione delle aree particolarmente interessate dal fenomeno (Hotspot).

Tratto dal Portale Nazionale degli Avvelenamenti Dolosi degli Animali https://avvelenamenti.izslt.it/index.php/539-2/ Ministero della Salute Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana “M. Aleandri”

  • Leggi a Tutela degli Animali da compagnia Dichiarazione Universale Diritti degli Animali 

Dichiarazione_Universale_dei_Diritti_dell’Animale

  • Convenzione Europea per la Protezioni degli Animali da compagnia 

https://www.poliziadistato.it/statics/24/strasburgo_convenzione_1987.pdf

  • Leggi Italiane a Tutela degli Animali

L’ Articolo Nove della Costituzione Italiana – Tutela degli Animali e dell’Ambiente segue la normativa Europea. L’art. 13 del Trattato sul Funzionamento dell’UE precisa che:

“l’Unione e gli Stati Membri devono, poiché gli animali sono esseri senzienti, porre attenzione totale alle necessità degli animali, sempre rispettando i provvedimenti amministrativi e legislativi degli Stati Membri relativi in particolare ai riti religiosi, tradizioni culturali ed eredità regionali. L’importanza di questa norma consiste nel riconoscere dignità agli animali che non vengono più considerati alla stregua di cose”.

TRATTATO SUL FUNZIONAMENTO UNIONE EUROPEA CELEX_12012E_TXT_IT_TXT

Legge 14 agosto 1991 , n. 281Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo.

https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=21731&completo=true

Compiti  e Responsabilità dei Sindaci e delle Asl- Asp , in questo opuscolo il Ministero della Salute spiega  molto bene le loro Competenze e Responsabilità  in materia. 

MINISTERO DELLA SALUTE C_17_opuscoliPoster_41_allegato

La disciplina dei  Reati Penali contro gli Animali.- Legge 20 luglio 2004 , n. 189

Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, uccisioni, abbandoni, spettacoli o manifestazioni vietati, nonche’ di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate.

https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=21726&completo=true

https://www.salute.gov.it/portale/caniGatti/dettaglioContenutiCaniGatti.jsp?lingua=italiano&id=205&area=cani&menu=benessere&tab=2

Salute degli Animali

https://www.salute.gov.it/portale/pianoControlloNazionalePluriennale2023/sezionePCNP2023.jsp?cap=capitolo3&sez=pni-cap3-sanitaanimale

  • Diritti degli Equidi ( Cavalli

https://www.salute.gov.it/portale/caniGatti/dettaglioContenutiCaniGatti.jsp?lingua=italiano&id=1911&area=cani&menu=

——————————————————————————————————————–

Cites , convenzione internazionale commercio e protezione flora e fauna.

https://www.mase.gov.it/pagina/cites-convenzione-di-washington-sul-commercio-internazionale-delle-specie-di-fauna-e-flora

  • Segnalazioni ai Carabinieri Forestali Cites , cosa fanno , indirizzi email e telefono in tutta Italia

https://www.carabinieri.it/chi-siamo/oggi/organizzazione/tutela-forestale-ambientale-e-agroalimentare/comando-tutela-biodiversita’-e-parchi/raggruppamento-cites

  • Carabinieri per la Tutela Agroalimentare: Cosa fanno, recapiti telefonici, indirizzi email

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/4905

——————————————————————————————————————–

  • I CRAS (Centri di Recupero Animali Selvatici) sono strutture che si occupano di curare, recuperare e liberare esemplari di fauna selvatica autoctona trovati in stato di difficoltà presenti in quasi tutte le province d’Italia. Per maggiori informazioni telefonare alla propria provincia di appartenenza.

Qui troverete un elenco non esaustivo, dei luoghi dove trovarli :

https://elencocras.it/

http://www.sosricci.it/Html/elenco%20cras.htm

  • Manuale di pronto intervento sulla Fauna selvatica trovata in difficoltà : cosa fare e soprattutto cosa non fare !

Il privato che si trova davanti ad un animale ferito durante le ore diurne può contattare telefonicamente il Settore Tutela Flora e Fauna della Provincia di competenza, il Corpo Forestale dello Stato o la Polizia Municipale; qualora non fosse possibile contattare i suddetti enti (ore notturne o giorni festivi), si può
contattare l’Arma dei Carabinieri ( 112 ) che si attiverà, se del caso per avvertire il veterinario dell’ A.S.L. di competenza che interverrà sul luogo dell’accaduto per le eventuali cure necessarie. Evitare se non si è competenti in materia di effettuare operazioni che potrebbero rivelarsi pericolose per se e per l’animale.

RECUPERO E PRIMO SOCCORSO ANIMALI Guerrini8.11-

  • I CRASE ( Centri di Recupero Animali Esotici )I Centri Recupero Animali Selvatici ed Esotici (CRASE) permettono il primo soccorso, la cura, lo studio e, se possibile, la reimmissione in natura di tanti esemplari rinvenuti dai cittadini o dalle Forze dell’Ordine. I Centri accolgono molti animali feriti da atti di bracconaggio, incidenti o sottoposti a confisca o sequestro, per garantire il loro rientro in natura. Consentono la permanenza a lungo termine anche di quegli esemplari che non riacquisiscono le proprie abilità o non possono trovare un habitat confacente.

https://www.carabinieri.it/media—comunicazione/natura/la-rivista/home/tematiche/ambiente/approfondimento-rivista-natura-119—animali

——————————————————————————————————————–

Comandi locali in tutta Italia Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri contro ogni genere di Inquinamento per la Tutela dell’Ambiente

https://www.carabinieri.it/chi-siamo/oggi/organizzazione/tutela-forestale-ambientale-e-agroalimentare/comando-tutela-ambientale-e-transizione-ecologica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *